Come sistemare correttamente gli alimenti nel frigorifero? Ecco la mia guida!

Succede spesso di aprire il frigorifero e di non trovare quello che stiamo cercando. Questo è davvero un bel problema, perché cibo non trovato significa cibo che presto potrebbe scadere o, peggio, già scaduto! E’ importante quindi seguire delle precise regole di disposizione degli alimenti nel frigo, così da conservarli nel modo corretto e ridurre gli sprechi, ottimizzando inoltre gli spazi. Se non sai però come fare, ti basterà proseguire la lettura dell’articolo e scoprire i miei consigli a riguardo!

Ecco come sistemare e conservare il cibo nel frigo!

“Caspita, dov’è finito? Eppure era qui!”: è la tipica frase da “frigorista disperato”, cioè di quando si spalanca lo sportello del frigorifero e non si  riesce ad individuare l’alimento di cui si ha bisogno, che oltretutto magari è proprio sotto il naso!

Sembra quasi come se in certi momenti il nostro apparecchio refrigerante diventasse ai nostri occhi come una sorta di universo parallelo, di spazio extradimensionale, in cui “vaghiamo” al suo interno cercando e ricercando il nostro “cibo meta”, che a volte non riusciamo neanche a raggiungere!

Ma un frigorifero è solo un frigorifero e siamo noi che, per quanto possa essere capiente, ce lo facciamo sembrare più grande di quello che in realtà è. Bisogna quindi essere in grado di sistemare nel modo giusto i cibi al suo interno, in modo che possano poi essere ritrovati senza difficoltà, così da non farli scadere e riducendo gli sprechi. Non preoccuparti, è più facile di quanto immagini!

Tutti sappiamo bene che il frigo è diviso in diversi spazi e scomparti, ma quello che non molti sanno è che ogni scomparto possiede una sua temperatura: più fredda a partire dal ripiano più basso e mano a mano meno fredda nei ripiani successivi, fino ad arrivare agli scomparti dietro lo sportello d’apertura, dove la temperatura è maggiore che nelle altre zone.

Tendendo conto di questo perciò, negli alloggiamenti dello sportello, vanno collocati gli alimenti come uova, margarina, burro, formaggi secchi, ecc., cioè tutti quegli alimenti che necessitano solo di essere rinfrescati per conservarsi.

Nel ripiano più basso invece, vanno sistemati quei cibi che hanno la tendenza ad andare in poco tempo a male e perciò che si consumano prima, come la carne (anche macinata), il latte e i latticini più freschi (panna, yogurt, mozzarella, ecc.), il pesce fresco, e la frutta e la verdura di cui se ne è usata già una parte. In questa zona si possono mettere anche la maionese, le salse in generale e le marmellate.

Viceversa, la frutta e la verdura non ancora tagliata, è bene conservarle divise dal resto del cibo e nei ripiani più bassi, poiché meno umidi (per quanto riguarda la verdura, sono molto indicati i cassettoni situati al fondo del frigorifero).

Infine nei ripiani di mezzo, come avrai già sicuramente intuito, si possono tenere gli alimenti che hanno bisogno di temperature intermedie, come salumi, formaggi freschi più resistenti, cibi già cotti, ecc.

Piccole regole per ottimizzare l’uso del frigo

In generale comunque, è sempre buona regola non riempire troppo il frigorifero, in modo che l’aria fredda possa espandersi meglio all’interno, nonché è bene regolarlo ad una temperatura intorno ai 5°; se si nota una degradazione veloce degli alimenti, è consigliabile abbassare la temperatura, mentre se si vedono dei cristalli ghiacciati sui cibi o nel frigo, vuol dire che la temperatura è troppo bassa e va alzata di qualche grado.

Altra cosa importante è quella di chiudere alcuni cibi aperti (come formaggi quali toma, brie, di capra, ecc. o anche alcune carni, pesci, ecc.)  in contenitori sigillati o di  avvolgerli nella pellicola prima di riporli nel frigorifero , perché così si conservano meglio e inoltre si limita il diffondersi di cattivi odori.

Che mi dici, hai trovato utile la mia guida su come disporre correttamente gli alimenti nel frigorifero? Seguivi già queste regole o ne usi altre? C’è qualcosa in cui non sei d’accordo? Parliamone insieme nei commenti!

Scritto da: Claudio

Blogger per caso, blogger per passione. Si occupa di scrivere guide e articoli, scegliendo gli argomenti di maggiore interesse. Ama il cinema, le serie tv, i giochi di ruolo, ma non disprezza la buona cucina e le serate tra amici.

Leggi tutti gli articoli di Claudio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.