Scopri con me come pulire la piastra del ferro da stiro annerita!

Stirare non è di sicuro una delle faccende domestiche più veloci, né una di quelle più piacevoli…e se la piastra del nostro ferro è pure bruciata, lo è ancora meno! Ci sono però degli efficaci e semplici sistemi per far tornare la piastra del ferro da stiro quasi come nuova e tutti fai-da-te. Scopriamoli insieme!

Come pulire la piastra del ferro da stiro bruciata? Due modi per te!

“Ops, qui c’è puzza di bruciato…”, ma in questo caso non è né l’arrosto e né la lasagna nel forno, e neanche un dubbio improvviso che ci è venuto in mente: stavolta è la piastra del ferro da stiro che si è bruciata!

A volte l’usura o l’averla passata su un indumento con dei punti fatti di qualche materiale particolare, provoca sulla piastra degli annerimenti, bruciature e, in certi casi, anche appiccicume, su cui è bene intervenire per tempo, perché stirare con un ferro in queste condizioni, non è piacevole sia per noi e sia per i nostri vestiti!

In vendita, esistono già dei prodotti specifici per eliminare le tracce di bruciato e collose dalla piastra, che in generale non sono neanche dispendiosi, ma se non gli abbiamo e/o non possiamo o non vogliamo comprarli, in che altro modo possiamo fare?

La risposta è dietro l’angolo, inteso proprio nel senso letterale del termine: in un angolo della nostra casa infatti, quasi tutti abbiamo sicuramente ciò che ci occorre per poter pulire la piastra del ferro da stiro, solo che non lo sappiamo! E’ sufficiente dell’aceto o in alternativa, anche se forse non ci crederai, una candela di cera!  Guarda qui come fare!

1- Pulire la piastra con l’aceto:

L’aceto è un rimedio davvero eccezionale per risolvere diverse problematiche domestiche (hai già visto ad esempio come pulire la lavatrice con questo ingrediente?) e lo è anche per la piastra del ferro da stiro. Metti insieme in un recipiente dell‘aceto bianco e dell’acqua a temperatura ambiente; dopodiché, prendi un panno e inumidiscilo un po’ nella miscela ottenuta e poi, a ferro spento, passalo sulla piastra fredda finché le macchie nere e/o appiccicose non saranno andate via.

2- Pulire la piastra con una candela di cera:

Un rimedio che si può definire “antico”, ma sempreverde: procurati una candela di cera e sfregala debolmente sulla piastra del ferro da stiro accesa (regola la temperatura più bassa possibile e non scottarti, mi raccomando!), in modo che la cera si sciolga; fanne colare di più dove ci sono le macchie nere più evidenti. Fatto questo, passa con un po’ di grinta uno straccio asciutto e delicato su tutta la superficie della piastra, eliminando completamente la cera residua. In questo modo, la piastra del ferro da stiro tornerà a nuova vita!

Ricordati sempre comunque che è buona regola pulire periodicamente la piastra, in modo da evitare per tempo bruciature e annerimenti.

E con questo io ho concluso. Adesso tocca a te, nei commenti, esprimere la tua opinione su questo articolo e sui miei consigli per pulire la piastra del ferro da stiro!

Scritto da: Claudio

Blogger per caso, blogger per passione. Si occupa di scrivere guide e articoli, scegliendo gli argomenti di maggiore interesse. Ama il cinema, le serie tv, i giochi di ruolo, ma non disprezza la buona cucina e le serate tra amici.

Leggi tutti gli articoli di Claudio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.